Marta Santoni

Studentessa di psicologia del marketing e comunicazione

Le euristiche: in base a quali indizi stimiamo la probabilità degli eventi?

Esistono delle scorciatoie mentali che permettono di semplificarci la vita nel momento in cui dobbiamo prendere decisioni e dare giudizi circa alcuni problemi cognitivi. Le euristiche sono una strategia efficace e rapida per giungere a delle conclusioni, allo stesso tempo però, possiamo incombere in errori dovuti al loro carattere approssimativo. Cosa sono le euristiche di …

Le euristiche: in base a quali indizi stimiamo la probabilità degli eventi? Leggi altro »

La Brand Experience: perchè ci affezioniamo a determinate marche?

Negli ultimi anni si è registrata una sempre maggiore attenzione agli aspetti esperienziali ed emozionali del consumo e dell’acquisto. Diversi autori hanno cercato di comprendere come sostenere questo bisogno di instaurare con i prodotti un rapporto che va oltre la sua funzione d’uso, e che sia invece fonte di intrattenimento e divertimento. La brand experience …

La Brand Experience: perchè ci affezioniamo a determinate marche? Leggi altro »

Quali sono le strategie che ci fanno sembrare un prodotto meno costoso?

In che modo i marketers cercano di presentare il prezzo di un prodotto come meno costoso? Capita spesso di pensare di aver risparmiato in determinate situazioni, ma davvero è così? Le tecniche di marketing utilizzate sono numerose e, soprattutto, largamente presenti nella nostra quotidianità anche se non sempre ne siamo consapevoli. Il prezzo come indicatore …

Quali sono le strategie che ci fanno sembrare un prodotto meno costoso? Leggi altro »

Chi è il “consumatore” per la psicologia del marketing?

Il rapporto tra le aziende e i consumatori ha subito una vera e propria ristrutturazione. Se prima le aziende avevano un forte potere decisionale sul pubblico, ora la situazione è cambiata, non c’è più asimmetria tra i due protagonisti, al contrario ora sono sullo stesso piano. La figura del consumatore è totalmente cambiata, se prima …

Chi è il “consumatore” per la psicologia del marketing? Leggi altro »

Conveniente o no? Come la psicologia del marketing influenza le nostre percezioni

Tra gli studi della psicologia del marketing rientra tutta una serie di analisi per comprendere in che modo e da cosa il consumatore è influenzato, nel momento in cui formula giudizi circa la convenienza o meno di un prodotto. Esistono delle strategie, che sono state applicate a partire da concetti base della psicologia, che sono …

Conveniente o no? Come la psicologia del marketing influenza le nostre percezioni Leggi altro »

Perchè ci piace “andare sul sicuro” quando dobbiamo spendere soldi?

Accade spesso che le persone, nel momento in cui devono decidere come spendere i loro soldi, ad esempio per una cena, scelgano qualcosa da loro già conosciuto, considerato affidabile, piuttosto che qualcosa di nuovo. Per quale motivo? Cosa sta alla base di questa preferenza? Vari esperimenti hanno dimostrato come, la sola esposizione, aumenti la nostra …

Perchè ci piace “andare sul sicuro” quando dobbiamo spendere soldi? Leggi altro »

Lo shopping predittivo: è possibile prevedere gli acquisti che farai?

Vi siete mai chiesti se le aziende siano in grado di conoscere cosa ha bisogno il cliente ancora prima che quest’ultimo sia consapevole di cosa effettivamente desidera? E’ proprio intorno a questa domanda che è nato il concetto di “anticipatory shopping”. Amazon è stato il primo ad aver introdotto un metodo basato su un algoritmo …

Lo shopping predittivo: è possibile prevedere gli acquisti che farai? Leggi altro »

Il sad advertising: suscitare tristezza per coinvolgere il consumatore

L’idea del consumatore razionale e privo di sentimenti, il cosiddetto homo oeconomicus, ha lasciato ormai spazio ad una visione più ampia, nella quale al centro, come parola chiave,troviamo le sue emozioni. I sentimenti e gli affetti giocano un ruolo fondamentale nella presa di decisione di un acquisto, è per questo motivo che molti marketers hanno …

Il sad advertising: suscitare tristezza per coinvolgere il consumatore Leggi altro »

La psicologia applicata al design del prodotto

Al giorno d’oggi inventare un prodotto, che sia anche di alta tecnologia, non basta. Quello che sta diventando sempre piú importante è che, al di là della complessità dell’oggetto, il suo utilizzo sia di facile e immediata comprensione. Il design antropocentrico è un primo tentativo di soluzione di questo problema che cerca di conciliare la …

La psicologia applicata al design del prodotto Leggi altro »

Troppa scelta o troppo poca?

Vi è mai capitato di non prendere una decisione perchè le opzioni tra cui scegliere erano troppe? Paradossalmente, l’avere troppi prodotti o servizi della stessa categoria tra cui scegliere, può portare a una vera e propria situazione di impasse. La varietà dell’offerta è sempre stata considerata dalle aziende come un valore aggiunto che garantisce al …

Troppa scelta o troppo poca? Leggi altro »

it Italiano
X