Azimut: l’esperienza trentennale di una società sempre in evoluzione dinamica

Direttamente da Milano, Azimut Holding basa la propria attività sull’offerta di servizi finanziari, rafforzata ed ampliata con il passare degli anni dal 1989 ad oggi. In questo articolo ci occuperemo di capire cos’è un servizio finanziario, come si struttura e quali sono i nuovi progetti dalla Holding.

Tutte le società che offrono servizi in qualche modo riconducibili ad operazioni finanziarie, sono identificate come società di servizi finanziari. Questa categoria però è molto ampia, poichè sia le banche che gli intermediari finanziari, i fondi d’investimento e le compagnie assicuratrici, fanno parte di questa macrocategoria, nonostante svolgano attività o offrano servizi diversi tra loro.

Cos’è un servizio finanziario

In un mondo in cui i mercati azionari e obbligazionari giocano un ruolo determinante tanto per le economie nazionali quanto per la vita domestica dei singoli risparmiatori, il numero dei servizi finanziari offerti dagli intermediari e dagli operatori specializzati è sempre più ampio. La definizione di servizio finanziario è data dal TUF, ovvero il Testo Unico della Finanza, che rappresenta la principale fonte normativa vigente in Italia per quanto riguarda la finanza e le intermediazioni finanziarie. Nell’articolo 1 comma 2, vengono elencati i servizi ed attività riconducibili ad un servizio finanziario:

  • negoziazione per conto proprio: titolo di proprietà dell’intermediario viene venduto/acquistato al/dal cliente.
  • gestione di sistemi multilaterali di negoziazione: sistemi regolati da norme rigide che permettono l’incontro di proposte di acquisto e vendita fra più soggetti.
  • esecuzioni di ordini per conto dei clienti: acquisto o vendita di titoli per conto del cliente, attività svolta dalla figura del broker, il quale riceve una percentuale per il servizio offerto.
  • ricezione e trasmissione di ordini: attività di ricezione e trasmissione tra cliente e negoziatore, o di mediazione tra due o più investitori.
  • sottoscrizione e/o collocamento: erogazione di servizi finanziari ad emittente o offerente, sulla base di un’offerta pubblica normalizzata. Può avvenire con o senza assunzione di garanzia nei confronti dell’emittente (con o senza assunzione a fermo).
  • consulenza in materia di investimenti: consigli personalizzati per un determinato cliente.
  • gestione di portafogli: la gestione del patrimonio personale del cliente da parte di un’intermediario che ne provvede all’investimento in strumenti finanziari.

Azimut, la realtà milanese

Il Gruppo Azimut è una società indipendente che opera nel settore del risparmio gestito in Italia, rappresentando la prima realtà finanziaria di questo tipo. La fondazione risale al 1989 a Milano, e ad oggi conta 223 mila clienti distribuiti su 17 stati, con un patrimonio gestito pari a 58 milioni di euro e più di 1800 consulenti finanziari. L’efficiente attività del Gruppo culmina con la quotazione della capogruppo Azimut Holding S.p.A. alla Borsa di Milano nel 2004, diventando inoltre membro dell’indice FTSE MIB. Il Gruppo Azimut è formato da due divisioni operative formate dalle varie società sottoposte: Asset Gathering e Wealth Management.

Asset Gathering:

  • Azimut Capital Management SGR S.p.A: integra gestione e distribuzione, una nuova idea di consulenza avanzata per individuare e creare le migliori opportunità sul mercato.
  • Apogeo Consulting SIM S.p.A.: offre servizi di consulenza e private banking in territorio italiano, nato dall’idea congiunta di un gruppo di professionisti e di una realtà affermata del mercato come Azimut.
  • AZ Investimenti SIM S.p.A.

Wealth Management:

  • Azimut SGR S.p.A.: società che si occupa di fondi d’investimento.
  • AZ Fund Management SA: rappresenta la più grande società di gestione all’interno del gruppo Azimut, ha sede a Lussemburgo ed è registrata anche come gestore di fondi d’investimento alternativi.
  • Azimut Capital Management SGR S.p.A.: oltre ad integrare gestione e distribuzione per la divisione Asset Gathering, si occupa anche di fondi hedge o hedge fund, ovvero “fondi comuni di investimento il cui patrimonio può essere investito in attività diverse, anche più rischiose, da quelle previste per i fondi aperti e chiusi, in deroga ai divieti e alle norme prudenziali di contenimento e frazionamento del rischio stabilite dalla Banca d’Italia“ (definizione di www.borsaitaliana.it).
  • AZ Capital Management Ltd: con sede in Irlanda, anch’essa svolge l’attività di hedge fund.
  • AZ Life Ltd: svolge attività assicurativa, prevalentemente nel ramo vita.

Il Gruppo Azimut quindi rappresenta una vera Public Company che non appartiene a nessun gruppo bancario o assicurativo, la cui governance è detenuta dalle persone che lavorano nella Società, andando a creare un modello unico che è garante di indipendenza, assenza di conflitti di interesse e continuità aziendale, caratterizzato da un network integrato ed efficiente in grado di garantire solidità e massimizzazione delle competenze gestionali.

Azimut Libera Impresa

Azimut Libera Impresa rappresenta un nuovo progetto per “permettere al risparmio gestito di investire in economia reale, grazie ad un processo di innovazione del settore che crea nuove opportunità di rendimento per i clienti e nuove forme di finanziamento per le imprese, alternative ai canali tradizionali, per sostenere il sistema paese Italia e il benessere collettivo.”, come comunicato dalla Società. Il progetto Azimut Libera Impresa (ALI) è frutto di una crescita organica e di acquisizione strategiche che hanno caratterizzato la storia del Gruppo. Già dagli albori la società presenta l’innovazione come variabile imprescindibile per perdurare nel tempo, e nel 2019, confrontandosi con l’economia attuale, l’ha identificata nel proporre nuove strategie di investimento alternative sui mercati privati, dando vita nel 2015 alla prima versione di ALI, una piattaforma ideata e realizzata per collegare il tessuto imprenditoriale italiano, con l’obiettivo di supportare le aziende italiane in ogni fase del proprio ciclo di vita, tramite iniziative mirate e il coinvolgimento di nuovi partner. La svolta avviene il primo agosto del 2017, quando il Gruppo Azimut raggiunge il 100% del capitale di Futurimpresa SGR, specializzata nella gestione di fondi alternativi dedicati allo sviluppo delle piccole e medie imprese, dando più solidità alla piattaforma ALI e terminando così il processo di consolidamento della connessione tra il risparmio gestito proposto da Azimut e l’economia reale di Futurimpresa: la risultante di questo processo è la nascita di Azimut Libera Impresa SGR, la prima piattaforma d’investimento al mondo totalmente al servizio di una clientela retail formata da imprenditori, risparmiatori ed investitori non professionisti, che introduce il mondo dell’economia reale alla realtà del risparmio gestito. Questo “ponte” è artefice di opportunità interessanti da entrambe le parti: per quanto riguarda le imprese, trovano nuove fonti di finanziamento e di conseguenza liquidità a supporto del loro sviluppo, invece per i risparmiatori si creano interessanti opportunità di rendimento e di creazione del valore, in quanto hanno accesso a prodotti finanziari finora riservati solo agli investitori istituzionali. Quindi, come da 30 anni a questa parte, il Gruppo Azimut sta continuando a presentare progetti innovativi, adattandosi ai mutamenti delle economie e dei bisogni degli investitori proponendo sempre nuovi metodi e sistemi di investimento.

Maurizio Fazzini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

it Italiano
X