UPS Ventures e UPS Flight Forward: le nuove frontiere del colosso delle consegne

Un’azienda eccellente tra innovazione e storia pronta ad affacciarsi al futuro con l’arrivo della rete 5G.

UPS: l’azienda capace di dominare un mercato saturo come quello del delivery. Il colosso della consegna che non teme i rivali Amazon e FedEx è sempre pronto a rinnovarsi. Incapace di aspettare l’arrivo della rete 5G ha già avviato numerosi processi di innovazione nelle proprie filiali diventando parte integrante della rivoluzione tecnologica che inizierà nel 2020.

L’azienda tra passato e futuro

UPS è una società americana con sede nella città di Atlanta, il nome non è altro che l’acronimo di United Parcel Service. Inaugurata nel 1907 da James E. Casey che investì solo 100 dollari nel progetto (soldi che Casey aveva ricevuto in prestito da un amico), dal primo momento la società è stata capace di lavorare egregiamente in un mercato competitivo come quello dell’invio di messaggi privati e di servizi di spedizione di inizio novecento. Negli anni successivi l’azienda ha iniziato a consegnare pacchi e a lavorare per le Poste americane. Competitiva su più campi, da quello dei trasporti ai servizi di supply chain, fornisce anche soluzioni per la logistica mirando a cambiare il modo di vivere di clienti e partner. Si tratta di una società affermatasi tra le migliori nel suo campo ed è stata una delle prime a mostrare interesse nella tecnologia per la guida automatica dei camion investendo in UPS Ventures e nei droni per la consegna. Le consegne automatizzate presto saranno una realtà, infatti una volta ottenuta la certificazione legale in USA l’azienda inaugurerà UPS Flight Forward, la sussidiaria che utilizzerà esclusivamente i droni per la consegna della merce in America. Per realizzare questo progetto bisognerà lavorare assicurando la massima sicurezza ai clienti rispettando gli standard della sicurezza nei cieli, infatti sono già stati fatti numerosi test in collaborazione con la startup californiana Matternet.

Strategie di UPS

Leader nel settore del delivery e packaging sia in America che nel resto del mondo, UPS cresce sempre più col passare degli anni. L’azienda continua ad investire assiduamente nell’ottimizzazione dei servizi e in progetti come ORION o come On-road Integration & Navigation che mirano a ridurre i tempi di consegna e a ridurre gli sprechi di carburante. Non meno importante è l’importanza che la società sta dando alla rete 5G che il mondo conoscerà solo nel 2020. Immaginate auto senza nessuno al volante che consegnano la merce ed accompagnano le persone ovunque desiderano, questo è quello che sogna UPS ed è per questo che è tra le prime aziende che adotterà la nuova rete. In Europa è già stato avviato un processo di automatizzazione delle filiali, sono stati investiti milioni di dollari rendendo più efficienti le strutture e abbattendo i costi di produzione. La società è sempre più orientata verso il futuro, pronta ad innovarsi e a competere, capace di offrire un servizio di consegna eccellente e soddisfacente assicurandosi un importante ritorno di capitale. A questo punto ci si potrebbe chiedere: perché non investire in UPS?

I rischi

La società pur essendo ottima non è immune ad eventuali rischi dovuti ad eventuali crisi finanziarie. UPS adotta un modello economico ciclico che dipende fortemente dall’economia globale. Le finanze di UPS dipendono dalle fluttuazioni monetarie, inoltre bisogna sottolineare che, trattandosi di una compagnia di consegne, il bilancio finale non è privo di qualche debito accumulato durante l’anno ma è anche vero che durante gli ultimi 10 anni l’azienda è riuscita a creare un proprio capitale di investimento e ad avere le casse sempre piene anche durante la crisi economica mostrandosi come una garanzia per i partner. Quindi nonostante i suoi punti deboli, UPS riesce ad essere una società da A+ riuscendo a bilanciare perfettamente i propri debiti ed a scavalcare tutti i competitors.

Giuseppina Napolitano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

it Italiano
X