Influencer Marketing: cos’è ed a cosa serve?

Si possono influenzare le persone? Siamo davvero sicuri di essere noi stessi a compiere acquisti online e offline, oppure siamo pilotati da qualcuno? L’Influencer Marketing spiegato: ecco tutti i dietro le quinte di un’economia da miliardi di dollari.

Il marketing di influenza (in inglese influencer marketing), è un tipo di marketing in cui la concentrazione è posta sulle persone influenti (influencer) più che sul mercato di riferimento nel suo complesso. Si sta parlando di una vera e propria capacità di “influenzare“, di generare un passaparola strategico, che incide in maniera significativa sulla visibilità di un marchio ed è un concetto strettamente legato ai social network più popolari come Facebook, Instagram, ma anche piattaforme di intrattenimento e creazione di contenuti quali YouTube o Twitch.

Chi è un influencer?

Si sta parlando di individui con un ampio seguito di pubblico (blogger, instagrammer, youtuber, streamer…) che hanno la capacità di influenzare i comportamenti di acquisto dei consumatori in ragione del loro carisma e della loro autorevolezza rispetto a determinate tematiche o aree di interesse. È proprio una consolidata reputazione, derivante dall’alto grado di interesse e conoscenza di un certo argomento, che contraddistingue l’influencer, avvalora la sua autorevolezza e la fiducia da parte del suo seguito. La credibilità può derivare, oltre che dal fatto di essere considerato un esperto in un particolare settore, anche dall’essere percepito come neutrale rispetto ai portatori di interesse che operano in quel dato settore. Si tratta quindi di una figura che ha lavorato molto sul suo personal branding raggiungendo un buon numero di followers sia in quantità che in qualità, riuscendo dunque a veicolare un messaggio alla sua nicchia. L’influencer diventa la persona alla quale le altre guardano per informarsi e avere opinioni su un determinato argomento e grazie a queste qualità riesce a monetizzare attraverso collaborazioni con i brand.

Cos’è l’Influencer Marketing?

È una forma di marketing basata su persone con influenza sui potenziali clienti. Più concretamente un’azienda per far conoscere un nuovo prodotto o nuovi aspetti del suo lavoro può contattare un influencer che abbia affinità e un buon know-how settoriale, fargli provare il prodotto in prima persona e ottenere in cambio una recensione. Ciò creerà visibilità ma soprattutto il plus valore dato dalla reputazione, garanzia di qualità e affidabilità. Agli occhi dei consumatori, gli influencer presentano una maggiore credibilità rispetto alle figure professionali normalmente impiegate dall’impresa per promuovere i propri brand e prodotti: ad esempio, agenti, promoter, brand ambassardor, testimonial ecc.

Come fare Influencer Marketing

Quella dell’influencer marketing è un’ottima opportunità per le aziende, anche per le Pmi con budget ridotto, ma va colta con un approccio strategico altrimenti rischia di rivelarsi un fallimento.

Bisogna sempre partire da un’analisi concreta delle necessità dell’azienda e dei suoi obiettivi. Solo così si può definire un progetto che porta a individuare gli influencer giusti, a gestirli fin dalla fase di contatto e a coinvolgerli in un’attività strutturata che li valorizzi e li emozioni. Sono quindi necessarie progettualità creatività in modo tale da strutturare l’attività ma non ostacolare l’influencer con troppo controllo mettendo un freno a quelle che invece sono le sue caratteristiche vincenti.

È importante come sempre misurare l’attività anche con tool appositi per poterla migliorare ma bisogna ricordarsi che, oltre al dato quantitativo e al mero numero di follower, la relazione tra persone è un elemento qualitativo determinante. Va bene guardare i dati ma ciò che conta moltissimo è l’ironia, il carisma, la relazione con gli utenti.

L’influencer marketing non è un servizio ma una relazione da coltivare nel tempo e portare avanti anche considerando le future necessità. Se si instaura un rapporto sereno, proficuo e stimolante la collaborazione con l’influencer potrà infatti proseguire con più facilità per possibili future occasioni, migliorando continuamente.

L’influencer marketing è quindi una comunicazione di forte impatto che se strutturata con criterio e con l’aiuto di un consulente esperto può portare ad un vantaggio. Nella comunicazione attuale in cui il fattore reputazione è sempre più determinante, per i brand usare gli influencer nella strategia di comunicazione sta diventando quasi una necessità con la quale stare al passo.

Roberto Cerino



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.