Perché la tua attività deve avere un e-commerce nel 2019

Che cos’è un e-commerce? Il futuro del tuo business è davvero online? Analizziamo la situazione di questi ultimi anni e scopriamo le carte del successo di grandi aziende come Amazon, che hanno fatto del commercio online il punto cardine.

 

Le persone che acquistano online aumentano costantemente ogni anno. Se crei o vendi prodotti, avviare un sito e-commerce può portare un notevole vantaggio al tuo business. Parliamo del commercio elettronico generato da transizioni e dalla compravendita di beni e servizi sviluppati e gestiti commercialmente tramite internet. Molti piccoli artigiani si affidano ai siti e-commerce come unica strada per vendere i propri prodotti, ma viene spesso utilizzato anche da chi ha già un negozio fisico. Aprire un negozio online, ovvero aprire un sito e-commerce, è un’opportunità per il tuo business. Se è vero che necessita degli investimenti giusti per poter funzionare e avere successo, di strategie precise e ben studiate e di strumenti adeguati, è anche vero che i vantaggi che è in grado di garantirti sono utili e imperdibili. Se il gioco è ben studiato a tavolino vale davvero la candela.

Ti stai chiedendo perché creare un sito e-commerce? Ecco tutti i vantaggi che devi conoscere

Abbatti i costi. Aprire un e-commerce vuol dire abbattere e contenere i costi fissi e i costi variabili della tua attività, quelli legati al mantenimento di un negozio fisico e alla sua gestione: costi di affitto/acquisto del locale, di corrente elettrica, gas, wi-fi, di arredamento, allestimento, di personale qualificato e via dicendo. Da questo punto di vista avere un e-commerce significa risparmiare.

Aumenti la possibilità di vendita. L’attività risulta sempre aperta, 24 ore su 24, senza essere rilegata ad una determinata area locale: vengono abbattute le barriere geografiche aprendo le porte a nuovi clienti e nuovi mercati. È questa la differenza fondamentale tra un’attività offline ed una online: il mercato di sbocco. Le attività offline hanno un mercato di sbocco pari al numero totale di persone che conoscono il negozio e soprattutto che sono disposte a raggiungerlo e quindi a comprare. Per definizione un negozio offline ha un mercato di sbocco limitato. Questo limite non esiste per un negozio online: Internet è per definizione un sistema aperto. Avere un sito e-commerce permette di raggiungere potenzialmente ogni individuo sulla faccia della Terra che abbia a disposizione un computer ed una connessione ad Internet. Si sta parlando di raggiungere gli oltre 28 milioni di Italiani che ogni giorno navigano su Internet.

Aumento del traffico verso il tuo negozio fisico. Tra questi 28 milioni di italiani che ogni giorno navigano su Internet ci sei tu e le persone che fisicamente potrebbero raggiungere il tuo negozio offline ma che non lo fanno. Quando pensiamo a Internet e alla Rete ci immaginiamo sempre qualcosa di etereo, scollegato dalla nostra realtà fisica. In realtà si sta parlando di un qualcosa di più vicino e reale di quello che si possa pensare.

Acquistare online è comodo, pratico e veloce. Cos’è che apprezziamo dei negozi online? La possibilità di acquistare standocene comodamente seduti a casa con un semplice click, senza doverci scomodare e ricevendo tutto direttamente a casa nostra. E si sa, poco sforzo spesso comporta più acquisto.

Aprire un e-commerce vuol dire aprire un altro punto vendita. Al tuo negozio fisico si affianca il tuo sito e-commerce, due canali praticamente al prezzo di uno perché non hai due fitti da pagare, due bollette della luce, del gas, dell’acqua, della spazzatura, ecc. 

Quali sono le strategie che ne derivano?

Puoi offrire strategie di re-marketing. Un sito e-commerce ti permette di tenere traccia di chi visita il tuo negozio online, di chi acquista, di chi esce senza acquistare, di chi acquista cosa, della frequenza di vista e di quella di acquisto (con il consenso dei visitatori del sito). In questo modo potrai realizzare campagne di re-marketing pensate per specifici segmenti di persone, intercettandoli successivamente alla visita al tuo sito web e offrendo loro quello di cui hanno bisogno in relazione al percorso di navigazione tracciato sul tuo sito web e al comportamento che avrai studiato. Hai mai notato la sezione di Amazon “Altri clienti hanno acquistato anche…”? Questo è re-marketing!

Fidelizzare i tuoi clienti. Grazie al tuo sito e-commerce puoi conoscere i tuoi clienti e le loro preferenze per creare sconti e offerte speciali riservate alla tua clientela più affezionata. Le tue proposte commerciali in un e-commerce potranno essere ad personam. Potrai comunicare con loro in modo diretto o tramite la newsletter. Il tuo cliente sarà invogliato a comprare sul tuo negozio online perché si sentirà coccolato. Se il tuo sito e-commerce è responsive, potrà fare gli acquisti online comodamente dal suo smartphone. E cosa può chiedere di meglio chi desidera realizzare un sogno o soddisfare un bisogno?

Hai il diretto controllo sulla Brand Reputation della tua attività. Un e-commerce ti permette di vendere in modo diretto, senza l’intervento di intermediari di distribuzione né di personale addetto alla vendita. In questo modo sei tu stesso a pianificare e a gestire la comunicazione e la promozione della tua offerta. Cosa vuol dire? Che potrai avere diretto controllo sul modo in cui ti interfacci ai tuoi clienti e potenziali clienti e, di conseguenza, anche sulla tua Brand Reputation.

L’e-commerce ti aiuta a scegliere meglio i prodotti da vendere. Gestire un e-commerce ti impone di svolgere ricerche prima di comprare, per capire cosa si vende di più, cosa si vende a un prezzo maggiore, cosa con maggiori margini. Vendere online ti abitua a svolgere la tua attività di commercio con logiche completamente nuove, impensabili fino a qualche anno fa. E ti permette di entrare in contatto con strumenti che nemmeno pensavi esistessero. Per esempio, sai che puoi sapere quanto i tuoi prodotti sono cercati su Google? Prova a cercare su Google la key-phrase “Google Trends”, ti si aprirà un mondo!

Aprire un sito di e-commerce ti permette di stimolare gli acquisti ripetuti. Questo è un preciso obiettivo di ogni corretta strategia di e-commerce: aumentare il tasso di riacquisto. Perché è molto più facile vendere a chi ha già comprato piuttosto che vendere a chi non l’ha mai fatto. Raccogliere dati ti aiuta anche in questo: ti permette di aumentare il numero di persone che nel corso del tempo acquistano più volte dal tuo e-commerce o nel tuo negozio fisico. Ti permette di creare una tua clientela, fedele e affezionata che si fida di quello che le dici e di cosa le vendi. 

Quali sono i rischi a cui si va incontro e le soluzioni che si possono attuare

Il tuo concorrente sta già vendendo online, il gioco è spietato. La competizione si sposta a livello internazionale. Secondo le ultime indagini condotte da Casaleggio Associati, il 60,2% delle persone che usano Internet, fanno acquisti online. Si stima che per il 2021 ben 2,21 miliardi di persone acquisteranno online. Il valore del fatturato e-commerce in Italia è di 35,1 miliardi di euro, con una crescita dell’11% rispetto all’anno precedente. La location geografica perde importanza e il consumatore può valutare i prodotti di qualsiasi origine, nella misura in cui soddisfano il suo bisogno. I tuoi competitors stanno già vendendo online e si stanno aggiudicando nuovi clienti a tuo discapito. Non ci credi? Prova a cercare su Google il prodotto che vendi e guarda se c’è qualcun altro che lo vende grazie ad un sito e-commerce.

Manca l’interazione fisica con l’interlocutore. In un negozio tradizionale, venditore e cliente possono parlare e comunicare anche con il linguaggio non verbale, scambiandosi segnali fisici, stabilendo un rapporto di fiducia reciproca. Trasmettere affidabilità attraverso l’interfaccia di un e-commerce non è così semplice.

Sicurezza dei pagamenti online. Generano ancora qualche sospetto, in particolare nei rivenditori vecchio stampo che veneravano il ticchettio della cassa e preferivano il contante al bancomat. Tuttavia, oggi i sistemi di sicurezza sono sempre più precisi e garantiscono che i pagamenti vadano a buon fine. Non mancano le truffe, pur’essendo un fenomeno più circoscritto. 

Assenza dei cinque sensi. In Internet non puoi toccare e annusare un prodotto prima di decidere di acquistarlo: questi gesti influenzano le decisioni di acquisto nei negozi tradizionali. Di sicuro un ottima soluzione per ovviare alla problematica dei cinque sensi sta nella realizzazione di schede prodotto precise e accattivanti, corredate da foto e/o video illustrative/i in modo da garantire un’ottima esperienza d’acquisto.

Non sempre il cliente trova risposta alle proprie domande. Proprio perché il negozio online è aperto 24/7, non si può avere sempre del personale disponibile a rispondere in chat, al telefono o via mail alle richieste del cliente. Anche per questo motivo si sta parlando molto di chat-bot, che permettono di dare assistenza ai clienti rispondendo ai dubbi e accompagnandoli nella navigazione.

Tempi di spedizione. I grandi colossi come Amazon hanno abituato i clienti a ricevere i loro ordini online in tempi brevissimi. Un piccolo e-commerce non può certo competere con queste performance e questo causa l’insoddisfazione di molti clienti. Fondamentale dunque garantire un ottimo servizio a domicilio.

Le aziende che vogliono svolgere con successo attività di e-commerce devono tenere conto di tutti questi aspetti, sia nella realizzazione di un sito funzionale e perfettamente a misura di utente, sia nella pianificazione di attività specifiche di marketing che servono a sostenere le vendite e la fidelizzazione della clientela. La sola creazione di un sito, per quanto ottimale possa essere dal punto di vista tecnologico, non basta a ottenere ricavi importanti dal commercio elettronico. Servono una quantità di attività strategiche di relazione con i clienti in modo da portarli a conoscenza del sito e dei prodotti offerti e indurli ad acquistare grazie ad azioni commerciali efficaci. Tra le azioni più valide ci sono quelle basate sul Social Media Marketing, che possono portare un’azienda a stabilire un rapporto forte, diretto e duraturo con i suoi clienti attuali e potenziali.

Roberto Cerino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.