Media Impact Value, la nuova frontiera delle metriche per il business dell’influencer marketing

Cos’è il Media Impact Value, chi l’ha inventato, come viene calcolato e in quale modo cambierà il mondo dell’influencer e quindi del digital marketing?

Ultimamente si sente spesso parlare dell’influencer marketing in termini monetari: ovvero quanto, effettivamente, le campagne lanciate dagli influencer stessi funzionino per le aziende rispetto ai comuni e più tradizionali canali di comunicazione. Un esempio fu il matrimonio di Chiara Ferragni: il quale, come evidenziato dalla testata giornalistica La Repubblica, pare abbia generato un valore pubblicitario totale pari a $36 milioni.

Ma quali sono (o, per l’esattezza, qual è) la metrica utilizzata?

Cos’è l’MIV

Il Media Impact Value, conosciuto anche con la sua abbreviazione MIV, è un algoritmo creato e brevettato dall’azienda Launchmetrics – la quale si occupa del processo di launch-to-market di prodotti aziendali –per misurare l’impatto di placement e citazioni dei settori concernenti principalmente l’influencer marketing: quindi Moda, Lusso e Cosmetica. Ciò significa, quindi, che grazie a questo particolare ed innovativo tool si può quantificare a livello monetario quello che è un post su Instagram, o ancor meglio, il livello di pubblicizzazione e raggiungimento di quel prodotto rispetto al suo target. In breve: il sogno di qualsiasi azienda!

Si può anche, a questo punto, paragonare più accuratamente non solo il livello di reach dell’influencer stesso, ma anche quello delle varie piattaforme: per tale prodotto è, infatti, più adatta la sponsorizzazione tramite un canale YouTube o, bensì, è più proprio l’advertising sui social come Facebook o Instagram? Il Media Impact Value, quantificando ciascuno di questi mezzi, riduce il calcolo e le spese che le aziende devono sopportare per tutte queste analisi e statistiche del target che sono già verosimilmente comprese in quel valore.

Qual è il calcolo

Sorge spontanea la domanda se questa metrica sia quindi affidabile e sia davvero l’innovazione che sembra o se, invero, siano solo numeri sparati a caso. Si va, dunque, a guardare qual è la formula usata per calcolare tale valore. L’MIV è, infatti, computato tenendo conto di quattro parametri fondamentali: reach, tariffe medie, qualità del media e qualità del contenuto specifico. Il valore base è, quindi, calcolato usando i primi due parametri sopracitati (ovvero reach e tariffa media), ai quali poi vanno corretti in base alla qualità totale delle mention (o qualità del media). Con quest’ultima si intende il livello di spessore delle menzioni del post fatte dalle testate giornalistiche: ovvero più la rivista, o l’influencer che cita, è “autorevole” e conosciuta, maggiore sarà il livello di qualità della mention fatta. L’ultimo parametro che poi darà vita al valore finale, ovvero la qualità del contenuto, viene calcolato a sua volta tenendo conto delle classiche metriche di engagement del posto, come ad esempio like e condivisioni.

Scenari futuri

Avendo, ora, una metrica abbastanza affidabile per quantificare l’introito monetario generato da post e influencer, viene naturale un’altra domanda: qual è il futuro del digital marketing o anche della carriera lavorativa come influencer? Con l’introduzione di tools quali l’MIV, l’influencer marketing è destinato soltanto a crescere e a diventare più virale. Lo scopo del marketing aziendale è, infatti, quello di raggiungere il giusto target, interessato a quello specifico prodotto, col massimo criterio di efficienza. Avere, quindi, a portata di mano una stima che quantifichi a livello monetario quella che è l’influenza che pende sulle persone da parte di altre, è indubbiamente uno strumento che favorirà ancor di più una spesa delle aziende in questo tipo di pubblicità, rendendo gli altri strumenti appartenenti al digital marketing quasi obsoleti. Che si stia procedendo, però, verso un concetto sempre più stringente di “capitale umano”?

Marco Piludu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

it Italiano
X